<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - La foca grigia <% sez_id = 42 immm = "animali" categoria = 11 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "32" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- La foca grigia -
 
ANIMALI NEL MONDO
IMMAGINE DESCRIZIONE

La foca grigia
 


Foca grigia

GRUPPO: mammiferi
ORDINE: pinnipedi
FAMIGLIA: focidi
GENERE: halichoerus gryphus

PESO: 170-310 Kg il maschio, 105-185 Kg la femmina
LUNGHEZZA: 1,65-2,45 m

MATURITA' SESSUALE: 6 anni il maschio
RIPRODUZIONE: varia da zona a zona
PERIODO DI GESTAZIONE: 214-240 giorni più 125 giorni di impianto ritardato
NUMERO DI PICCOLI: uno, a volte gemelli
INTERVALLO FRA LE NASCITE: un anno

DIETA TIPICA: pesce e crostacei
VITA MEDIA: 35 anni

CURIOSITA'


NOTE INTERESSANTI

  • La femmina trascorre un solo mese all'anno a terra, durante il quale si accoppia molte volte e partorisce.
  • Durante l'intero anno pensa a nutrirsi in modo da poter sopravvivere quando si ferma a terra, dove non ha di che cibarsi.
  • La scarsa agilità sulla terraferma è ampliamente compensata dalle sua abilità natatorie.
  • Circa la metà degli esemplari di foca grigia si trovano in isole appartenenti al Regno Unito.

Habitat Comportamento

Habitat
L'habitat della foca grigia consiste principalmente nelle regioni temperate sub-artiche dell'Atlantico settentrionale e del Baltico, in prossimità di spiagge isolate e ghiacci galleggianti. Due volte all'anno si reca sulla terra ferma per riprodursi e fare la muta. Tra i luoghi preferiti per la sua riproduzione vi sono le coste della Nuova Scozia, lungo la costa sud-orientale del Canada, in particolare Sable Island; la si può anche trovare a riprodursi sulle coste del Galles e dell'Irlanda sud-occidentale, ricche di rocce soggette alla marea e spiagge ghiaiose. Non disdegna però neppure i litorali sabbiosi della zone scozzese inglese. Pur non essendo un animale migratore compie degli spostamenti da nord a sud durante l'anno per evitare l'avanzare dei ghiacci marini.
 

Comportamento
Quando abbandona il mare per scendere sulla terraferma non è in grado di cibarsi e per questo accumula risorse energetiche in abbondanza in anticipo: a terra la femmina arriva a perdere 3,8 Kg, 2,2 Kg il maschio. Trascorso il soggiorno sulla terraferma, durante il quale i maschi si adoperano per la conquista di quante più femmine possibile, le foche si dividono per sesso ed età disperdendosi. I gruppi che si vengono a formare variano a seconda della disponibilità di cibo, in quanto un singolo esemplare ha sempre bisogno di un considerevole quantitativo di nutrimento. È stato osservato che foche nate nelle isole Faer Øer sono riapparse ad oltre 700 Km dalle coste della Norvegia, ma, nonostante questo, quasi tre quarti delle foche riesce poi a ritornare al luogo natìo per il periodo della riproduzione.
 
Nutrimento Riproduzione

Nutrimento
La dieta della foca grigia è composta principalmente da merluzzi, sgombri, razze, salmoni, granchi, polpi, gamberetti e uccelli marini. La sua dieta non è però sempre uguale, varia seconda della disponibilità di cibo, in particolare durante l'estate il pesce di cui si nutre è più abbondante per via della disponibilità di fitoplancton. Alla ricerca di cibo questa specie di foca è in grado di rimanere in immersion fino a 20 minuti, raggiungendo anche profondità non indifferenti. Per individuare prede adatta non si basa che in minima parte sulla vista (gli esemplari ciechi non hanno infatti grosse difficoltà a sopravvivere) ma bensì sull'olfatto e le vibrazioni che sono in grado di cogliere con le sensibilissime vibrisse.
 

Riproduzione
Durante il periodo di permanenza sulla terraferma la femmina partorisce, svezza il piccolo e si accoppia con diversi maschi. Essa è inoltre piuttosto abitudinaria: è facile vederla nello stesso luogo dove aveva partorito in passato. Il neonato viene allattato per 21 giorno, fino a raggiungere un peso di circa 45 Kg (significa circa 1,5 Kg al giorno) grazie al latte materno, particolarmente ricco di grassi. Nelle due settimane successive il piccolo non viene più seguito dalla madre, poiché dopo l'allattamento va in calore ed è per questo contesa tra altri maschi. La competizione raramente consiste in lotte per via della scarsità di energie dovuta al digiuno; non mancano tuttavia manifestazioni di aggressività tramite fischi e ringhi.
 
IMMAGINI E LINK
LISTA
  • IMMAGINE 1 - Un gruppo di foche grigie torna in mare dopo la permanenza sulla terraferma.
  • IMMAGINE 2 - Un esemplare di foca grigia tra ghiaia e scogli.
  • IMMAGINE 3 - Un piccolo neonato di foca grigia.
<< INDIETRO