<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Il rinoceronte bianco <% sez_id = 42 immm = "animali" categoria = 11 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "32" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Il rinoceronte bianco -
 
ANIMALI NEL MONDO
IMMAGINE DESCRIZIONE

Il rinoceronte bianco
 


Rinoceronte bianco

GRUPPO: mammiferi
ORDINE: perissodattili
FAMIGLIA: rinocerontidi
GENERE: ceratotherium simum

PESO: 2040-2260 Kg il maschio; 1400-1600 Kg la femmina
LUNGHEZZA (testa e corpo): 3,3-4,2 m
LUNGHEZZA CODA: 50-70 cm
ALTEZZA ALLA GARRESE: 1,7-2 m

MATURITA' SESSUALE: 10-12 anni il maschio; 6-7 anni la femmina
RIPRODUZIONE: tutto l'anno, con un picco tra ottobre e dicembre in Sudafrica e tra febbraio e giugno in Africa centrale
PERIODO DI GESTAZIONE: 16 mesi
NUMERO DI PICCOLI: 1
INTERVALLO FRA LE NASCITE: 2-3 anni

DIETA TIPICA: erba
VITA MEDIA: 40-50 anni

CURIOSITA'


NOTE INTERESSANTI

  • Le corna e la pelle molto spessa rendono il rinoceronte un erbivoro senza predatori, però l'uomo sta minacciando seriamente la sua sopravivenza.
  • Sguazzando nel fango si rinfresca, si libera dei parassiti e mantiene la pelle elastica.
  • Riesce a tranciare facilmente l'erba grazie alle labbra grosse e flessibili.
  • La lunghezza del corno frontale può variare da 60 cm a 1,5 m.
  • L'aggettivo bianco deriva dalla parola afrikaans weit (adattato a white in inglese) che significa grande, riferito alla bocca.
  • La sua velocità media è 25 Km/h ma può raggiungere i 40 Km/h.

Habitat Comportamento

Habitat
Prima dell'Ottocento questo enorme erbivoro viveva in tutta l'Africa (esclusi i deserti e la foresta più fitta), ma da due secoli la caccia di frodo di questa specie ha limitato il suo habitat a due zone e a due specie rispettive: la specie a Nord vive nelle savane aperte dell'Africa centrale mentre quella a Sud si trova in Kenya ed Africa meridionale.
 

Comportamento
A differenza di altre specie di rinoceronti, questa non è aggressiva e passa gran parte della giornata a pascolare o a sguazzare nel fango. Pur essendo un animale territoriale, il rinoceronte bianco nella sua zona ammette la presenza di altri maschi subordinati ma non di pari livello; i territori delle femmine spesso si sovrappongono.
 
Nutrimento Riproduzione

Nutrimento
Il procurarsi cibo gli occupa la maggior parte della giornata. La sua è un'esistenza piuttosto tranquilla dato che per via della sua mole non ha problemi di alcun genere con i predatori, l'unica cosa di cui deve preoccuparsi è di mangiare, cosa che non gli crea problemi visto che con le sue grosse e flessibili labbra non ha difficoltà neppure con i ciuffi d'erba più grossi. Durante la stagione secca si ciba anche di radici che si procura scavando con il suo grande corno. Il ceratotherium simum, una volta individuata una pozza d'acqua, vi si reca ogni giorno percorrendo sempre lo stesso percorso, tracciato la prima volta.
 

Riproduzione
Il maschio capisce se una femmina è disponibile all'accoppiamento annusandone l'urina; se lo è la insegue tentando di spingerla nel proprio territorio, anche con uno scontro di corna se necessario. Inizialmente la femmina lo respinge, soprattutto perchè ha spesso con sé un piccolo che si trova quindi in una situazione di pericolo. Dopo molti grugniti e sbuffi comincia l'accoppiamento; il corteggiamento può durare dai 5 ai 20 giorni, ma terminata questa fase la femmina se ne andrà entro 2-5 giorni dal territorio del maschio. Dopo 16 mesi la femmina partorisce un piccolo di 40-65 Kg che a 2 mesi inizia a pascolare con la madre finché non viene allontanato, prima di un nuovo parto. I maschi allontanati si uniscono in gruppi con una femmina adulta.
 
IMMAGINI E LINK
LISTA
<< INDIETRO