<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Lo struzzo <% sez_id = 42 immm = "animali" categoria = 11 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "32" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Lo struzzo -
 
ANIMALI NEL MONDO
IMMAGINE DESCRIZIONE

Lo struzzo
 


Struzzo

GRUPPO: uccelli
ORDINE: struzioniformi
FAMIGLIA: struzionidi
GENERE: struthio camelus

PESO: circa 113 Kg la femmina; fino a 154 Kg il maschio
ALTEZZA: 1,8-2,7 m

MATURITA' SESSUALE: 2 anni per le femmine; 3-4 anni per i maschi
RIPRODUZIONE: determinata dalle condizioni locali
NUMERO DI UOVA: un uovo ogni due giorni, per due settimane
PERIODO DI INCUBAZIONE: 42 giorni

DIETA TIPICA: soprattutto vegetali e qualche invertebrato
VITA MEDIA: fino a 40 anni

CURIOSITA'


NOTE INTERESSANTI

  • Si può difendere bene dai predatori per la sua ampia visuale dovuta alla sua "torre di osservazione".
  • Aprendo il becco e dispiegando le ali elimina il calore in eccesso.
  • Per soddisfare il suo bisogno d'acqua beve solo durante le stagioni di siccità: nelle altre la ricava solo dalle piante di cui si nutre.
  • Lo struzzo che cova, se in pericolo, allunga il collo e la testa per terra; da questo comportamento deriva il modo di dire "nascondere la testa sotto la sabbia".
  • Gli avvoltoi egiziani rompono le uova di struzzo scaraventandogli addosso dei sassi mentre sono in volo.

Habitat Comportamento

Habitat
Lo struzzo vive nelle savane africane e nelle zone semi-desertiche. Dopo la stagione delle piogge percorre lunghi percorsi per raggiungere il deserto dove la vegetazione è meno rigogliosa. Questo perchè, dove l'erba è alta o i boschi sono fitti, per i predatori è più facile assalirlo, quindi preferisce i terreni ondulati dove può individuare facilmente l'assalitore e fuggire in tempo.
 

Comportamento
Questo uccello vive in gruppi con una complicata gerarchia, dove solitamente vi sono diverse femmine e una coppia dominante: gli unici che si occupano della riproduzione. Quando sono affamati percorrono pianure dall'erba bassa beccando il cibo da terra, altrimenti passa il tempo riposandosi, lisciandosi le penne col becco e ripulendosi dalla polvere. Grazie alla sua altezza e al suo udito, quando avvista un predatore mette in allarme anche tutti gli animali a lui vicini, e nella fuga è in grado di raggiungere i 70 Km/h; se raggiunto si difende sferrando potenti calci.
 
Nutrimento Riproduzione

Nutrimento
Lo struzzo si ciba in piccoli gruppi beccando dal terreno vegetali, erbe, graminacee, semi, fiori e talvolta piccole lucertole e insetti. L'ingerimento del bolo è ben visibile sul collo. Insieme al cibo lo struthio camelus ingoia anche piccoli sassi o ghiaia per facilitare la digestione. Se in una zona l'acqua è disponibile se la procura abbeverandosi altrimenti la ottiene attraverso le piante.

 

Riproduzione
Il maschio dominante (cioè quello che è riuscito a scacciare tutti gli altri da un territorio) si accoppia con la femmina dominante e tutte le altre atte alla riproduzione, ognuna delle quali deporrà 2-6 uova, tranne la dominante che ne deporrà 8. Saranno però solo quest'ultima e il suo partner a covare le uova nei 42 giorni successivi, femmina di giorno, maschio di notte. I pulcini sono subito attivi e dopo poco la famiglia parte in cerca di cibo. Se sul suo cammino incontra un altro branco, le due coppie si fronteggiano fino a quando una delle due non si sottomette cedendo all'altra la propria prole. I pulcini vengono affidati ad uno dei due genitori fino ai 9 mesi, quando cioè raggiungono l'età adulta.
 
IMMAGINI E LINK
LISTA
<< INDIETRO