<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Lo svasso maggiore <% sez_id = 42 immm = "animali" categoria = 11 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "32" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Lo svasso maggiore -
 
ANIMALI NEL MONDO
IMMAGINE DESCRIZIONE

Lo svasso maggiore
 


Svasso maggiore

GRUPPO: uccelli
ORDINE: podicipediformi
FAMIGLIA: podicipedi
GENERE: felis serval

PESO: 600-1500 g
LUNGHEZZA: 46-61 cm

MATURITA' SESSUALE: 2 anni
RIPRODUZIONE: aprile-luglio in Europa, sempre in Africa, novembre-marzo in Australia
PERIODO DI INCUBAZIONE: 25-31 giorni
NUMERO DI UOVA: da 1 a 7 di solito 3-5
PERMANENZA NEL NIDO: 71-79 giorni
INTERVALLO FRA LE NASCITE: un anno

DIETA TIPICA: pesci piccoli, rane, girini, insetti acquatici, gamberi e molluschi e talvolta piante acquatiche

CURIOSITA'


NOTE INTERESSANTI

  • Insegue la preda sott'acqua facendo forza con le estremità lobate grazie alle quali riceve una spinta poderosa.
  • Durante la riproduzione agli individui dei due sessi spunta un cresta di piume utilizzata nella fase di corteggiamento.
  • Sulla superficie di laghi, fiumi e bacini idrici comunque non inquinati costruisce delle piattaforme per il proprio nido.
  • Sono tra i più antichi uccelli del pianeta: sono stati ritrovati fossili di oltre 80 milioni di anni fa.
  • Gli svassi mangiano in gran quantità le loro stesse piume che decomponendosi formano uno strato che protegge il loro stomaco.

Habitat Comportamento

Habitat
L'habitat ideale di questo animale sono zone con bacini idrici o fiumi  lenti, tranquilli e non inquinati. Negli anni ha iniziato a stabilirsi anche in bacini artificiali; durante la stagione riproduttiva migra verso estuari e coste. In Africa e Nuova Zelanda vive in zone piuttosto elevate e sopporta anche condizioni in cui l'acqua è gelata: la cosa veramente importante per la sua sopravvivenza è che l'acqua sia pulita e che abbondi pesci, invertebrati, anfibi o insetti.
 

Comportamento
Anche se l'aspetto potrebbe farlo passare per un animale nobile lo svasso maggiore è in realtà molto aggressivo: non appena qualche animale si avvicina al nido subito scatta all'attacco. Al contrario, al di fuori della stagione riproduttiva, sono molto socievoli e si riuniscono in stormi (fino a 20'000) che sorvolano il mare. Appena dopo mangiato si cura le penne spargendo l'olio secreto dall'apposita ghiandola posta tra le penne e la base della coda: questo rito ha l'obiettivo di mantenere idrorepellente il proprio piumaggio.
 
Nutrimento Riproduzione

Nutrimento
Come è intuibile il lungo collo e il becco sono molto adatti a catturare prede subacquee. Un singolo individuo di questa specie è in grado di mangiare 150-200 g di pesce giornalmente a cui si devono aggiungere invertebrati come gamberi e gamberetti. La caccia consiste nel tuffarsi in acqua fino a 30 secondi per circa 5 m, individuare la preda, inseguirla e una volta raggiunta colpirla col becco.
 

Riproduzione
Il corteggiamento è composto da varie e complesse fasi: per rafforzare il legame della coppia entrambi eseguono danze aiutandosi con le piume della testa e con il becco (scuote la testa e il becco). Insieme, i membri della coppia costruiscono il nido: una piattaforma di canne ancorata alla vegetazione; qui la femmina depone 4-5 uova: i piccoli nasceranno dopo 4 settimane ricoperti da un peluria bianca. Un volta tolti dal nido se ne fanno un altro tra le penne dei genitori. A 6 settimane i genitori si dividono la nidiata e ognuno ha il compito di nutrire la propria parte.
 
IMMAGINI E LINK
LISTA
<< INDIETRO