ArcadiA Club
ArcadiA Club


AAC FORUM     AAC News     AAC Box    



Home Page   Home Page
cinema_tv.htm   Cinema e TV - FORUM sezione  Vai al FORUM
 
Username:
Password:
Iscriviti!  |  Recupero password



Iscriviti GRATIS, potrai navigare senza questa
fascia e accedere a contenuti esclusivi:

    E-Mail:

Password:



 

 
- Articolo -
 
Scritto da: ILPADRINO | Discuti sul FORUM
ARTICOLO IMMAGINE


Il cinema fantastico
Cenni e notizie storiche

Fin dagli albori del cinema si manifestò una forte tendenza a usare le tecniche cinematografiche per riprodurre spunti fantasiosi e creativi. Tra i fondatori c'è sicuramente il francese Georges Mèliès (1861-1938), che sfruttò il suo talento nei giochi di prestigio e nelle illusioni, per creare i primi effetti speciali. Il film Il viaggio nella Luna (1902), dello stesso Mèliès, narra di un viaggio interplanetario di alcuni scienziati ed è considerato a tutti gli effetti il primo film di fantascienza.

Mondi inventati e fantastici venivano riprodotti grazie a scenografie disegnate appositamente. In seguito i film di rilievo giunsero sempre più dagli USA: Hollywood decise di scendere in campo e lo fece con due titoli classici dell'horror: Dracula (1931) di Tod Browning e Frankestein (1931) di James Whale. In questi titoli si vanno a delineare quelle atmosfere di inquietudine tipiche del cinema d'orrore.

Due anni dopo fu invece il turno di King Kong (1933), di Merian C. Cooper ed Ernest B. Schoedsack. Nel film New York era un modellino ricreato in scala, mentre il gigantesco gorilla che la terrorizzava, un pupazzo; tutto ciò permise di ottenere un grande effetto nelle sale, dove ogni cosa aveva ancora il sapore di novità.

E' curioso notare come in Italia atmosfere fantastiche, surreali o horror, non furono subito apprezzate dalla critica, nonostante l'attività di celebri registi del calibro di Bava o di Freda, che seppero innestare nella cinematografia italiana i primi horror (La maschera del demonio, 1960, La ragazza che sapeva troppo, 1963 di Bava; I vampiri, 1956 e Caltiki, il mostro immortale, 1959 di Freda).

Anche nel filone del Neorealismo furono introdotti elementi fantastici, come denota il film Miracolo a Milano (1951) di Vittorio De Sica in cui alcuni barboni sfuggono alle forze dell'ordine per poi volare sopra Milano con delle scope.

La vera svolta verso il cinema fantastico moderno giunse ancora una volta da Hollywood, con la saga Guerre Stellari (1977) di George Lucas e Star Trek (1979), che passò al cinema dopo un enorme successo televisivo. In tempi molto più recenti il filone si è sviluppato sul successo di diverse saghe letterarie fantasy, come Harry Potter e Il signore degli Anelli, dal forte impatto spettacolare.

Come nasce un film fantastico

  • Matte Painting - Rispetto alla grafica digitale è una tecnica antidiluviana con cui si realizzavano le scenografie su un vetro posto tra la telecamera e la scena.
     
  • Stop-Motion - Tecnica cinematografica che prevede lo spostamento di pupazzi o modellini tridimensionali (fotogramma per fotogramma) per ricreare l'animazione di soggetti in 3d.
     
  • Macchine da presa - Le telecamere utilizzate per alcune scene devono essere collegate ad un computer per muoversi con precisione assoluta. La Dykstraflex ad esempio venne utilizzata in Guerre Stellari per muoversi intorno al modellino di astronave simulandone il movimento.
     
  • Chroma Key - Una tecnica tra le più diffuse, consente di riprodurre fondali digitalizzati durante il montaggio. Gli attori recitano davanti a sfondi di colore uniforme (prima era il blu, adesso il verde dato che è più adatto) che possono essere sostituiti in seguito con qualsiasi immagine e/o scenografia.
     
  • I costumi - I costumi sono realizzati quasi sempre artigianalmente: hanno parametri molto ristretti e devono abbinarsi ad un trucco perfetto.

 


Immagine dell'articolo



 
<< INDIETRO    


Video collegati Visualizza i video di questa pagina
Visualizza video sull'argomento "cinema".
Visualizza video sull'argomento "fantastico".
Visualizza video sull'argomento "cinema fantastico".


Dì la tua: cosa ne pensi?
Esponi il tuo punto di vista e condividilo con migliaia di persone

Oggetto nuova discussione:


Testo del messaggio:

E-Mail:

Quanto fa più dieci:




 





^ TOP  
Linkaci | Segnala errore | Invita | Stampa


pubblicità | privacy | visione | diritti | ufficio stampa | donazioni | scrivici
© 1999-2017 - P.IVA 02284690035 - Grafica, layout e contenuti sono di esclusiva proprietà di ArcadiA Club.

Powered by:
Spazi pubblicitari di alto livello
 

Compra in un click! | Cerca prodotti in offerta: