Registrati    Utenti    FAQ e Regole
Username:
Password:
Salva la password | Perso la password?
ARCHIVIO | 15 utenti online | CHAT  



 Indice del FORUM
 Costume e Società
  suicidio: scelta legittima o atto di codardìa?



Autore Discussione precedenteDiscussioniDiscussione successiva Chi ha postato in questa discussione
Discussione lunga una pagina 
  Scrivi un messaggio privato  klio80                  Tipo  Inserito il - 28 Novembre 2013 : 16:26:56


            

Principiante


10 Messaggi
Italia



Come ho già detto non lo vedrei sempre e solo come un atto di codardia ... voglio dire come fate a provare rabbia verso qualcuno che si toglie la vita?
io provo sgomento che si possa arrivare a tanto ... ma rabbia non so.
Ok la famiglia rimane ad affrontare il lutto ma non riesco proprio a vederlo come una cosa da codardi ... credo piuttosto che il dolore psicologico sia talmente elevato
da far sembrare il suicidio l´unica soluzione...Torna all'inizio della pagina


Tipo  Inserito il - 06 Novembre 2013 : 10:57:56

Anche secondo me può essere visto come un atto di codardia .. però non lo so dipende ... voglio dire anche per rinunciare a ogni possibilità di un futuro migliore bisogna avere un certo coraggio, per togliersi la vita. Non so se si può generalizzare... ogni caso è diverso. E di sicuro ci sono delle persone particolarmente deboli che si trovano più facile togliersi la vita (io non ne avrei mai la forza) che affrontare le difficoltà ... una cosa davvero impensabile per molti altriTorna all'inizio della pagina

  Scrivi un messaggio privato  hilary-93                  Tipo  Inserito il - 30 Giugno 2013 : 01:57:48


            

Moderatore


1298 Messaggi
Italia



Quote:
"Dal mio punto di vista (a parte i casi non patologici) se ci sono persone che possono o hanno potuto resistere, non solo posso ma DEVO farcela anche io. Tutto quello che può fare un uomo lo posso fare anche io. Per me, per le persone care e anche per i nemici (che non mi vedranno prostrato ai loro piedi).
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Quoto parola per parola, è' esattamente quello che penso anch'io!
E' facile togliersi la vita e lasciare una famiglia indebitata fino al collo o andarsene perché non si vuole affrontare i propri errori. E' molto più difficile e richiede molto più coraggio scegliere di restare, di svegliarsi la mattina con la consapevolezza di voler provare a rimediare ai propri sbagli, con la voglia di combattere!!




Torna all'inizio della pagina

  Scrivi un messaggio privato  aFiGoZ                  Tipo  Inserito il - 21 Maggio 2013 : 18:41:27


            

Imperator


9934 Messaggi
Italia



Purtroppo si tratta di una debolezza che talvolta va analizzata dal punto di vista più psichiatrico che psicologico...

Alla maggioranza delle persone capita di continuo di avere pulsioni estreme (desiderio di uccidere, distruggere, ecc.) il discriminante sta nel riuscire a bloccare, o meglio, incanalare questi eccessi irrazionali in un qualcosa di positivo o neutro.

L'emotività l'abbiamo tutti, i raptus di follia pure ma un suicidio a freddo è una cosa che va un po' oltre. Quello che dici Krishadow può avere una sua valenza teorica ma dal pensiero coerente all'atto autolesivo definitivo passa la medesima distanza che c'è tra la vita e la morte...

Ci sono tutte quelle domande che ti dovrebbero bloccare (praticamente il 90% dei vecchi ci pensa ma quanti poi lo fanno?):

- E se invece ci fosse una soluzione percorribile?
- Potrò sopportare di sentir morire il mio corpo?
- Come si sentiranno le persone intorno a me?
- Che cosa c'è dopo la morte?
- Cosa penseranno di me le persone che mi hanno portato a questo?
- Posso permettermi di interrompere tutti i miei sogni?
- E se poi non muoio del tutto?
- Ecc.

Dal mio punto di vista (a parte i casi non patologici) se ci sono persone che possono o hanno potuto resistere, non solo posso ma DEVO farcela anche io. Tutto quello che può fare un uomo lo posso fare anche io. Per me, per le persone care e anche per i nemici (che non mi vedranno prostrato ai loro piedi).

Spesso il suicidio è un atto di pigrizia morale: "Mi sparano addosso ma sono troppo stanco per ricominciare a correre...". Questo abbandono della partita prima che sia finita è di chi non ha mai accettato la tenzone, di chi non si è mai messo in discussione, di chi si è accontentato, di chi pensa di poter prevedere il futuro... si crede di non poter sopportare la sconfitta, la si crede un'umiliazione eterna e soprattutto si crede di non avere altre battaglie da affrontare.Torna all'inizio della pagina

  Scrivi un messaggio privato  Krishadow                  Tipo  Inserito il - 21 Maggio 2013 : 17:47:27


            

Moderatore


2588 Messaggi
Italia



Che ci sia sempre una soluzione a tutto, è vero... ma la soluzione potrebbe essere qualcosa che non si può sopportare.
Ora, bisognerebbe analizzare caso per caso, perchè non si può fare di tutta l'erba un fascio.
C'è chi si suicida perchè non riesce a sopportare la solitudine dopo la morte di una persona amata per tanti anni per esempio. Prendi un settantenne che è stato insieme a sua moglie per la maggior parte della sua vita... e questa viene ad un certo punto a mancare. Quell'uomo ha due strade: ad un certo punto accettare il fatto ed andare avanti, o non accettarlo e scegliere la "via più breve". Io non me la sentirei di condannarlo per questo. Ma questo è un esempio.
Un altro esempio è quello di un giovane studente che si suicida perchè non vuole rivelare qualcosa ai genitori... e i motivi possono essere dei più svariati. Ecco... questo invece è secondo me diverso. Qui sicuramente condannerei la scelta del suicidio. Ma mi viene in mente un ulteriore dubbio: cosa ne sappiamo noi di lui? Della sua vita? del suo rapporto con i genitori? Con il mondo? Sicuramente aveva dei problemi, e se qualcuno che gli sta accanto se ne accorge in tempo, può soccorrerlo, consigliarlo.... ma se nessuno se ne accorge... ma questo è solo un altro esempio. Ce ne sono tantissimi di esempi da fare. La perdita di lavoro, la perdita del figlio/a, l'insostenibilità del peso di una colpa, paura, il non riuscire a pagare qualcosa/qualcuno.....
Secondo me ogni caso va preso da solo e analizzato. Sono convinto anch'io che la vita sia un bene prezioso... ma c'è un limite in ognuno di noi alla sopportazione, al peso che si può portare, alla paura....Torna all'inizio della pagina


 Scrivi un messaggio privato  hilary-93                  Tipo  Inserito il - 21 Maggio 2013 : 14:27:01 


            

Moderatore


1298 Messaggi
Italia



suicidio: scelta legittima o atto di codardìa?

Ogni volta che guardo un tg o leggo un giornale vedo e ascolto sempre gli stessi titoli: ragazzo si suicida, padre di famiglia di suicida, giovane cade in depressione e si toglie la vita.. E adesso una notizia fresca fresca, un ragazzo di 20 anni che si impicca nel bagno di casa sua nel mio paese. Ora, vorrei chiedere a voi di AAC, ma che accidenti succede a questo mondo!?!
Come fa la gente a scegliere di togliersi la vita, quando c'è tantissima gente che lotta ogni giorno e ha i minuti contati!?
Quando sento di persone così mi fa una rabbia assurda!! Per quanti problemi uno possa avere, togliersi la vita secondo me è da vigliacchi. Una soluzione c'è sempre a tutto e togliersi la vita non è una soluzione.

Voi cosa ne pensate? siete d'accordo con me o la pensate in modo diverso e perché?






 Risposta rapida

Discussione lunga una pagina 
Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Technorati Aggiungi a Furl Aggiungi a OKNO Segnala su Wikio Segnala su upnews Segnala su Diggita Segnala su ZicZac Segnala su Kipapa Segnala su Digg Segnala su Pligg Segnala su Segnalo Segnala su Live Segnala su Google Segnala su Facebook Segnala su StumbleUpon Segnala su Ask Segnala su reddit Segnala su Technotizie


Vai a:

Aggiornamenti di AAC
Gli aggiornamenti di AAC di questa settimana!
Download programmi per per pocket pc windows mobile 1
Pubblicati 10 nuovi utili programmi per Windows Mobile.
Ippocastano (Aesculus hippocastanum)
Inserita la scheda dell'ippocastano.
VB.Net | Un semplice server con TcpListener
Come realizzare un semplice echo-server su TCP.
Lista di tutti i cartoni animati
Un personaggio Marvel e raddoppiata la lista dei cartoni animati.
Icone e cursori da scaricare | DISCUTINE >>
Aggiunte 14 nuove icone da scaricare per il desktop.
Estensioni e formati progetto 1
Inserite 10 nuove estensioni di progetto.
Calcolare un compenso all'ora | DISCUTINE >>
Calcola la tua tariffa oraria di libero professionista.
Magic Gladius: Il matrimonio di Shi-Godran Regat
La XXVII giornata di Magic Gladius: il matrimonio del Re Nero.

 

  



E-Mail: Pass: Created by AAC Network
© ArcadiA Club 2017 - P.IVA 02284690035
Torna Su

  Donazioni       Aggiungi a preferiti       AAC Home Page