<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente registrato qua e l, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> Scrivere il soggetto di un fumetto | ARCADIACLUB.COM <% sez_id = 21 immm = "manga" categoria = 7 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "34" sc_asp = 1 %> <%-- --%> 
Imparare a disegnare manga
 

<% IF NOT PaginaAAC.NOTITA THEN %> Ingrandisci testo | Stampa testo | Invia ad un amico | Inserisci commento <%End If%>


Articoli Creare un fumetto: il soggetto


<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,336,280,,,10,,1,1,1,)) %>

Il soggetto

Spesso chi alle prime armi confonde il soggetto con la storia del fumetto o, peggio ancora, si lancia subito nel disegnare vignetta per vignetta e solo in seguito pensa a ci che dovr fare (intreccio, filo logico, ecc.): niente di pi sbagliato; un fumetto serio, prima di essere disegnato, necessita di un soggetto completo e particolareggiato...

Tutorial sul disegno manga


Creare un fumetto: il soggetto - Figura 1

<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,120,240,215,,9,,1,1,1,)) %>

FIGURA 1

 Immagini di esempio

1) prima di tutto cerchiamo di chiarire i concetti: quando parliamo di "soggetto" alludiamo a quella componente indispensabile della storia senza la quale il fumetto risulta "vuoto" e frammentario;

2) se (per esempio) un redattore ci chiedesse la "storia" che vogliamo rappresentare nel fumetto dovremmo rispondere con la "sintesi" di ci che abbiamo in mente; invece, se ci venisse chiesto di spiegare il "soggetto", dovremmo scendere in tutti i dettagli della sceneggiatura integrale, dovremmo descrivere la struttura completa del racconto;

3) in maniera pi semplice, la "storia" risponde a domande come:

  • Chi? Che cosa?
  • Dove?
  • Quando?

4) il "soggetto" risponde approfonditamente (oltre alle suddette domande) anche al "Come?" e al "Perch?" accadono i fatti narrati; in figura 1 descritta l'evoluzione di un fumetto;


Creare un fumetto: il soggetto - Figura 2

FIGURA 2

 Immagini di esempio

5) il soggetto non deve essere per confuso con i dialoghi dei personaggi che sono una delle ultime parti da realizzare prima di passare attivamente alla parte manuale/pratica;

6) in figura 2 descritta l'evoluzione di un soggetto; ecco ora una stima (in percentuale pi o meno corretta) di quanto spazio si deve dare alle varie parti di un soggetto (in una storia autoconclusiva):

  • fino al 10-15% delle pagine: l'introduzione;
  • fino al 60-70% delle pagine: lo sviluppo dell'intreccio;
  • fino a 10-15% delle pagine: la "svolta" degli accadimenti dello sviluppo;
  • fino al 5-10% delle pagine: la conclusione;

7) una buona buona narrazione (soprattutto all'inizio) deve tener conto in ogni istante del "che cosa accade", del "per quale causa accade" ed infine del "per quale scopo accade" un fatto;

8) non di rado belle storie vengono sacrificate da parti sottintese (dallo sceneggiatore) o appesantite (da particolari inutili e forvianti); una soluzione a questo problema senza dubbio quella di provare a far leggere il proprio lavoro a terzi, senza dar loro alcuna spiegazione, per poi interrogarli su ci che hanno o non hanno capito.

<% dim autore_file as string = "aFiGoZ" %> <% author.Autore = autore_file %>