ArcadiA Club
ArcadiA Club


AAC FORUM     AAC News     AAC Box    



Home Page   Home Page
azone.htm   Recensioni - FORUM sezione  Vai al FORUM
 
Username:
Password:
Iscriviti!  |  Recupero password



Iscriviti GRATIS, potrai navigare senza questa
fascia e accedere a contenuti esclusivi:

    E-Mail:

Password:



 

 
- Recensione videogioco -
 
VIDEOGIOCO: Alan wake | GENERE: action/survival horror | COLLABORA: Recensire un videogioco
DATI TECNICI VOTO (0-10)
Casa Remedy Distributore Microsoft 7.8
Sviluppatore Remedy Multiplayer n/a
RECENSIONE SCREENSHOT


Alan wake

Uno scrittore (Alan) e sua moglie (Alice) partono per un  soggiorno in montagna a Bright Falls, l'obiettivo del viaggio è recuperare l'ispirazione perduta. Fin dall'introduzione si riesce a pregustare ciò che viene sviluppato in seguito. Cala il buio. Mentre Alan passeggia delle urla infrangono il silenzio della notte, si tratta della sua compagna. L'uomo torna indietro: non la trova. Ha così inizio una ricerca disperata tra le vie e i boschi di un luogo che da sogno è diventato da incubo. Ad ostacolare il nostro cammino troveremo persone, oggetti e addirittura automezzi posseduti da misteriose forze oscure. Ha così inizio un'interessante dinamica di gioco che amalgama interazione a sequenze quasi-narrative, che racchiude in se caratteristiche horror e allo stesso tempo action.

Alan, il personaggio che interpretiamo, non è un soldato scelto o un guerriero dalle abilità speciali ma un impacciato uomo comune con tutti i limiti e gli handicap che questo comporta. Anche per quanto concerne gli armamenti non ci dobbiamo aspettare cannoni, bazooka o ritrovati ipertecnologici, le uniche difese da opporre al l'oscurità dilagante sono pistole, fucili da caccia e più strumenti di illuminazione (torce, razzi segnaletici, ecc.). Proprio la luce fa si che i nemici possano essere abbattuti e sconfitti; altro aspetto survival-horror è dato dalla scarsità dei colpi/batterie che ciascuno strumento/arma può contenere, parliamo quindi di una necessità incalzante di dover ricaricare munizioni e pile mentre i nemici avanzano senza scampo.

Nettamente suddiviso tra sezioni esplorative diurne e action notturne, il gameplay non presenta particolari caratteristiche innovative: abbiamo un protagonista lento nei movimenti e assediato via via da oggetto "stregati" e da assembramenti di autoctoni armati di oggetti improvvisati (pale, asce, ecc.). Perdere è piuttosto improbabile ma a compensare questa "linearità" di gioco vi sono due livelli di difficoltà in più, l'ultimo dei quali ("incubo") contiene degli inserti speciali (un'interessante spinta ad accettare una sfida ulteriore). Le lacune più evidenti si manifestano nelle sequenze di guida, poco interessanti, fuori tema e decisamente limitate.

La grafica è molto curata, apprezzabili gli ottimi i modelli 3D sia principali che secondari; l'unica pecca è che, in tanta ricerca di realismo "poligonale", è stato dimenticato l'aspetto più importante: il movimento, le animazioni; in alcune sequenze la mancanza è più evidente che in altre, si veda soprattutto la mimica facciale, deprecata da atteggiamenti poco coerenti, poco concentrati e vagamente "legnosi". Altro aspetto invece positivo è dato dalla gestione della camera che offre anche in momenti complessi visioni cinematografiche d'effetto. D'impatto anche la vastità e il dettaglio offerto dall'ambiente circostante all'azione.

Il comparto audio segue molto bene la narrazione, dai monologhi, agli effetti (fruscii, vento, ecc.) ai cambi d'atmosfera musicali. Il sonoro aiuta insomma ad accrescere il livello di coinvolgimento del giocatore. Il doppiaggio italiano ha in certe sequenze qualche limite ma non danneggia l'idea d'insieme.

L'impostazione di Alan wake è in definitiva molto interessante per due motivi: la cura estrema del dettaglio (caratterizzazione dei personaggi, ambientazione, ecc.) e l'impostazione narrativa simile ad un telefilm (si veda Twin Peaks e X-FIles). Quest'ultimo aspetto può essere per taluni un punto di favore, per altri una mancanza, se difatti ci si aspetta un'esperienza alla Resident Evil fatta di adrenalina, paura e complicazioni a non finire non si può che rimanere delusi, se da un'altro punto di vista si decide di vivere il gioco come un'esperienza narrativa "aumentata" dall'interazione non si può che rimanere soddisfatti.

 



Screenshot 1 - Click per ingrandire

Screenshot 2 - Click per ingrandire

Screenshot 3 - Click per ingrandire

Screenshot 4 - Click per ingrandire
 
TABELLA DI VALUTAZIONE GENERALE (0-10) AUTORE
Grafica 7.6 Longevità 7.0 ________
<§ =>aFiGoZ<=§>
CI NUTRIAMO
DI INFORMAZIONI...
---------------
Sonoro 7.9 Giocabilità 7.8
Carisma 7.7 Voto finale 7.8
<< INDIETRO    


Video collegati Visualizza i video di questa pagina
Visualizza video sull'argomento "alan".
Visualizza video sull'argomento "wake".
Visualizza video sull'argomento "alan wake".


Dì la tua: cosa ne pensi?
Esponi il tuo punto di vista e condividilo con migliaia di persone

Oggetto nuova discussione:


Testo del messaggio:

E-Mail:

Quanto fa più dieci:




Una discussione di questa sezione

il vostro gioco preferito

ciao a tutti! Qual'é il vostro gioco preferito?`il mio è fallout 3. il vostro?

LEGGI TUTTA LA DISCUSSIONE


Risposta 1

Fallout?? Sai che non l'ho mai sentito nominare? Colpa mia di sicuro, non sono un'esperta di videogiochi...^^" Il mio comunque è Devil May Cry 3...

LEGGI TUTTE LE RISPOSTE


Risposta 2

bè ne ho tanti.....sicuramente battelfield 3 uncharted 3 medal of honor, fallout, skyrim..

LEGGI TUTTE LE RISPOSTE

 





^ TOP  
Linkaci | Segnala errore | Invita | Stampa


pubblicità | privacy | visione | diritti | ufficio stampa | donazioni | scrivici
© 1999-2017 - P.IVA 02284690035 - Grafica, layout e contenuti sono di esclusiva proprietà di ArcadiA Club.

Powered by:
Spazi pubblicitari di alto livello
 

Compra in un click! | Cerca prodotti in offerta: