- Sequoia gigante -
 
SCHEDA TECNICA LEGATA ALLA SOPRAVVIVENZA
Riconoscere le piante e farne, in caso di necessitÓ, il giusto uso.


Sequoia gigante
 

Sequoia gigante
Nome scientifico: Sequoiadendron giganteum
Tipologia: Albero sempreverde
Potere calorifico: n/a

Descrizione: come riconoscere la pianta

Questa specie di sequoia Ŕ originaria delle zone Occidentali della Sierra Nevada californiana, vero l'Ottocento Ŕ per˛ stata importata anche in Europa dove vi sono esemplari che superano i 40 metri di altezza, sebbene nella sua terra di origine ve ne siano anche che superano i 100 metri. La sua chioma piramidale, i rami sparsi e il tronco dritto e imponente gli danno un aspetto maestoso. La corteccia Ŕ spugnosa, sfibrata, di colore bruno-rosa, vellutata al tatto. Le foglie, dalla forma simile a quella di un punteruolo, si dispongono a spirale lungo i rami e non superano i 4-8 cm di lunghezza. Produce frutti legnosi di forma ovoidali simili a pigne che assumono un colore rosso-bruno divenendo mature: in esso vi sono molti semi che vengono rilasciati e poi trasportati dal vento.

Cosa pu˛ fare e come utilizzarla

Tra i suoi usi principali vi Ŕ l'industria mobiliare: la sequoia gigante Ŕ molto apprezzata per il suo colore bruno-roseo, la leggerezza, la facilitÓ di lavorazione, l'impermeabilitÓ all'acqua e la resistenza a organismi parassiti. In Europa Ŕ anche spesso usata nei parchi cittadini.

Pi¨ da vicino...

Sequoia gigante - Dettaglio

 




<< INDIETRO